2016

“TANTO I BILANCI SONO TUTTI FALSI”

22 Dicembre 2016
PINOCCHIO shutterstock_227970184

Tutti Pinocchi? Questa frase, pronunciata da due nostri magazzinieri che hanno deciso di andare a lavorare per la concorrenza, mi ha fatto molto pensare sulla percezione che ha del bilancio “l’uomo della strada”.   In pratica due magazzinieri hanno scelto di andare a lavorare in un’altra società ritenendola più solida della nostra. Il Capo Area, avendo cercato dissuaderli, ha chiesto: “Ma perché andate a lavorare da loro? Come fate a dire che sono più solidi di noi? Ma li avete visti i bilanci?” “I bilanci lo sanno tutti che sono tutti falsi e che i numeri si possono cambiare a piacimento….

18° CONVEGNO NAZIONALE ANGAISA 2016: QUALE FILIERA PER L’ITS?

05 Dicembre 2016
20161201_094422

  18° Convegno Angaisa 2016 Dopo che l’anno scorso non sono potuta andare al Meeting invernale di ANGAISA, quest’anno sono tornata piacevolmente alle vecchie abitudini e mi sono recata di nuovo il in quel di Milano per assistere all’annuale incontro fra i distributori del settore idrotermosanitario e tutto ciò che gli ruota intorno.   Quest’anno stranamente apre il Meeting un frizzante ALBERTO BUBBIO, docente di Economia Aziendale alla LIUC, con uno speech dal titolo VINCERE E’ UNA QUESTIONE DI METODO?   Il Professore sostiene che le aziende definite vincenti (con ricavi che crescono più del 5% e un ROE > del…

IL CONDOMINIO E’ PEGGIO DI UN MATRIMONIO

29 Novembre 2016
apartment-building-1254438-640x480

Nei condomini bisogna andare d’accordo come nei matrimoni?   Lo ammetto, sono fissata con i condomini. Un po’ perché devo seguire personalmente  quello dove abita mia mamma e quello dove abita mia zia, e un po’ perché per lavoro ho a che fare con i condomini di una società immobiliare. Fatto sta che ci sono molte cose che non mi vanno giù.   A partire dei prospetti contabili, tutti diversi in base al sentimento dell’amministratore (a quando un prospetto unico come per le società?), sino alla pletora di lavori che sono stati resi obbligatori dalle recenti normative (di cui ho già…

QUANTO CONTA PER TE LA PRECISIONE?

17 Novembre 2016
Precisione

Quando si ha poco tempo si è meno precisi Per me la precisione conta molto, e non può essere diversamente visto il lavoro che faccio. Nella contabilità è fondamentale che i conti tornino alla perfezione e la partita doppia non ammette squadrature nemmeno di un centesimo. Quindi per forma mentis sono molto orientata alla precisione.   Tuttavia la valutazione della precisione di per sé non dice niente se non la si rapporta ad un’altra variabile fondamentale, la più importante della vita moderna: IL TEMPO.   Solamente mettendo in relazione la precisione con il tempo si può ragionare con cognizione di…

L’ITALIA LA CAPISCI DAI TASSISTI

03 Novembre 2016
Tassista

I tassisti sono lo specchio dell’Italia?   Probabilmente anche a voi capiterà più o meno spesso di prendere un taxi per lavoro o durante una vacanza.   Recentemente sono salita su un taxi a Bologna per andare dalla stazione ad un hotel dove si svolgeva un corso sul Controllo di Gestione. Al ritorno ho diviso un taxi con una compagna di corso e durante il tragitto abbiamo commentato quello che ci era stato insegnato e altre amenità contabili.   Ad un certo punto il taxista, che evidentemente si stava trattenendo da un po’ di tempo, ha sbottato dicendo in maniera…

DOPO IL CONTRATTO, NIENTE

21 Ottobre 2016
manager riposo

Hai appena firmato e pensi di riposarti ora? Finalmente hai concluso quella trattativa che portavi avanti da tempo. Sorridi soddisfatto e ti rilassi pensando che hai fatto un buon lavoro e che l’azienda otterrà degli importanti risparmi grazie al tuo impegno e alle tue capacità. Ora passi la palla ai tuoi collaboratori o ai colleghi di altri uffici per la parte operativa con la quale non ti vuoi “sporcare le mani”, mentre sei proiettato verso nuove e stimolanti contrattazioni.     Cosa succede ora al contratto che hai appena faticosamente firmato?     Accade di frequente che quando un responsabile…

COME CAMBIA LO STATUS DELLE PROFESSIONI

06 Ottobre 2016
Professioni

Da giullare di corte a concorrente di “Amici” Non riesco ancora ad accettare l’idea che buona parte dei giovani di oggi ambisce a fare lavori legati al mondo dello spettacolo. Ballerini, veline, cantanti, presentatori, ormai le professioni legate allo showbiz sono quelle che vanno per la maggiore, grazie alla forte visibilità mediatica e all’illusione che basti un passaggio in TV per avere svoltato nella vita.     Eppure tanti anni fa chi lavorava nel mondo dello spettacolo non era certo considerato un privilegiato. La vita del giullare di corte, del cantastorie, dell’attore era riservata a chi la sceglieva veramente perché…

NON PER PROFITTO

21 Settembre 2016
Banda bassotti profitto

A volte quello che sembra è diverso da quello che è   Ti sarai accorto anche tu che i tagli brutali alla spesa sociale per la tenuta dei conti pubblici hanno riacceso fortemente il dibattito sulla sostenibilità sociale, offuscata per anni dall’attenzione posta sulla crisi economica, in nome della quale è stato sacrificato tutto il sacrificabile sull’altare del pareggio di bilancio.     Tuttavia ad un certo punto ci si è resi conto che, guarda un po’, un sistema che non garantisce condizioni di benessere umano equamente distribuiti per classi e genere non è economicamente in equilibrio. E da qualche…

IL RUOLO SOCIALE DELLA MACCHINETTA DEL CAFFE’

08 Settembre 2016
Caffè

Perdita di tempo o ricarica di energie? Se c’è un luogo in azienda dove passano tutte le informazioni strategiche, più o meno ufficili, dove si intrecciano relazione, dove si costruiscono e si distruggono rapporti questo è la macchinetta del caffè. E’ così importante a tal punto anni che anni fa fu fatta una sit-com di successo, la famosa Camera Cafè, che rappresentava la parodia fedele e feroce delle dinamiche che si innescano davanti a questo apparecchio “magico”.   La macchina del caffè ha almeno 5 compiti strategici:    – 1) è il principale veicolo della comunicazione informale in azienda. Le…

L’IGNORANZA FINANZIARIA E LA RUOTA DEL CRICETO

28 Luglio 2016
Ruota del criceto

Chi non ha testa ha gambe La cultura finanziaria di gran parte di noi deriva da quella dei nostri genitori e delle persone che sono state molto rilevanti nella nostra vita. Purtroppo però la scuola e l’università non sono strutturate per creare persone “intelligenti finanziariamente”, ovvero persone in grado di comprendere e padroneggiare le dinamiche relative alla gestione del denaro, poco o molto che sia.   La maggior parte delle persone non ha la capacità di creare, mantenere, o proteggere il proprio denaro, specie quando diventa una somma importante. Oggi che i tassi di interesse sono prossimi allo zero e…