Etica e impresa

LA SFORTUNA DI NASCERE MASCHIO QUANDO SEI PULCINO

31 Marzo 2020
20200315_155946

  C’è un problema di “discriminazione sessuale” sconosciuto alla maggior parte della popolazione italiana e riguarda l’uccisione di milioni di pulcini maschi che appena nati vengono soffocati o tritati in un macchinario dotato di lame rotanti per essere riutilizzati come mangime. Nei supermercati e nelle pubblicità inizia ad apparire qualche campagna di sensibilizzazione ma in Italia rimane un argomento ancora poco dibattuto, mentre in Germania, Francia e Svizzera si sta cercando di limitare l’uso di questa pratica crudele.   PERCHE’ I PULCINI MASCHI VENGONO UCCISI? Quando non c’erano gli allevamenti intensivi i pulcini maschi venivano allevati per la fecondazione delle…

UN DIAMANTE E’ ANCORA PER SEMPRE?

20 Dicembre 2018
Diamante

“I diamanti sono i migliori amici delle donne” cantava Marilyn Monroe nel ‘53 ma sembra che negli ultimi anni i gusti femminili in fatto di amicizia siano un po’ cambiati. Il “solitario” non affascina più come un tempo e la concorrenza sempre più temibile dei diamanti sintetici identici a quelli estratti in miniera si fa sentire sempre di più. Perché? Personalmente non ho mai subito il fascino di diamanti e preziosi per il semplice fatto che mi sono sempre sembrati eccessivamente costosi per quello che rappresentano per me, a meno che non si acquistino per investimento. Non mi interessano a…

IL CICLO DI VITA DI UN ABITO

02 Maggio 2018
Vestito-2BDepositphotos_81593612_s-2015.jpg

  Quando e perché buttiamo via un vestito? Quando è rotto, passato di moda, quando non è più della nostra taglia, non cade più bene addosso o non rappresenta più il nostro stile?   E’ una domanda che mi sono posta spesso e ultimamente ancora di più, perché a me piace in generale avere il giusto numero di cose, né più né meno di quanto mi serve, e con gli abiti questo accade ancora di più perché li coccolo a tal punto che quasi ci parlo.   Cercando la risposta sul web ho trovato solo articoli che insegnano a fare…

CI PENSERA’ LA PROVVIDENZA!

15 Settembre 2017
provv.jpg

  Mia zia ha una grave forma di Altheimer che la rende un vegetale, ed è ospite di una struttura che fornisce ospitalità ed assistenza agli anziani non autosufficienti. Vedova e senza figli, con i fratelli e le sorelle morti o all’estero (tranne mia mamma), come unica nipote italiana sono sua Amministratrice di Sostegno da tre anni, ovvero da quando è morto il marito. L’altra sera ho partecipato alla cena organizzata dalla struttura in cui vive con i familiari, seguita da una riunione dove venivano descritte nel dettaglio le attività svolte durante la giornata. Premetto che stiamo parlando di una…

ARRIVANO LE “INFORMAZIONI NON FINANZIARIE”

30 Marzo 2017
Info non eco-fin

Le informazioni non finanziarie aumentano di peso E’ stata da poco recepita la nuova direttiva europea 2014/95 sulle “non financial information” da parte delle aziende.   Che significa?   Significa che mentre nella società civile dilaga l’ignoranza finanziaria e aumenta sempre più la necessità di crescere in cultura eco-fin, nel mondo delle imprese, ovvero nel regno dell’economia e della finanza, diventa sempre più importante dare conto del proprio impatto sociale e ambientale.   All’inizio l’obbligo riguarderà le imprese di grandi dimensioni  che costituiscono enti di interesse pubblico, ma ogni impresa, anche PMI, potrà scegliere liberamente se e come impegnarsi sui temi…

PERCHE’ IL LAVORO DEVE ESSERE RETRIBUITO

28 Febbraio 2017
CrozzaTer

“Non puoi lavorare aggratis. E’ diseducativo per i bambini” Si è molto parlato nel corso dell’ultimo Festival di San Remo della conduzione di Maria De Filippi senza compenso. Ho molto apprezzato il gesto di una donna di spettacolo che, oltre ad essere conduttrice e presentatrice, è anche imprenditrice al 50% in un’azienda, la Fascino PGT Srl, che nel 2015 ha fatturato 52,3 milioni di euro. In un momento di vacche magre avere deciso di non pesare sulle risorse pubbliche è stato un gran bel gesto, considerato il fatto che un interessante indotto sull’attività della sua società l’avrà sicuramente avuto.  …

NON PER PROFITTO

21 Settembre 2016
Banda bassotti profitto

A volte quello che sembra è diverso da quello che è   Ti sarai accorto anche tu che i tagli brutali alla spesa sociale per la tenuta dei conti pubblici hanno riacceso fortemente il dibattito sulla sostenibilità sociale, offuscata per anni dall’attenzione posta sulla crisi economica, in nome della quale è stato sacrificato tutto il sacrificabile sull’altare del pareggio di bilancio.     Tuttavia ad un certo punto ci si è resi conto che, guarda un po’, un sistema che non garantisce condizioni di benessere umano equamente distribuiti per classi e genere non è economicamente in equilibrio. E da qualche…

I MANAGER DI SUCCESSO SONO MALATI MENTALI?

12 Maggio 2016
Manager cattivi 1

I manager di successo sono malati mentali? Non c’è ombra di dubbio che chi arriva ai vertici di un’azienda oltre alle incapacità tecniche deve avere delle caratteristiche che sono indissolubilmente legate al proprio carattere.   Ingenuamente in gioventù pensavo che queste caratteristiche fossero un pregio, visto che permettevano di arrivare così tanto in alto nella scala gerarchica. Cresciuta negli anni dello yuppismo, degli status symbol, delle giacche con le spalline e di Gordon Gekko, frequentavo economia e commercio quanto essere spregiudicati, arrivisti e in carriera era considerato quasi un valore.   Oggi invece scopro che, in base ad alcune ricerche…

E’ GIUSTO “FARE LA SPIA”?

15 Aprile 2016
3-scimmie1

E’ giusto fare la spia?   Una volta ti chiamavano spia e oggi ti chiamano whistleblower (letteralmente “soffiatore di fischietto”). Una volta la canzoncina per bambini ti diceva che se facevi la spia “non eri figlio di Maria” (così sin da piccolo capivi subito da che parte dovevi stare), oggi invece si discute se darti o meno un premio.   Il passaggio in Parlamento della legge sul whistleblower, ha riacceso i riflettori sulla ferita culturale del nostro paese in merito a come si atteggia la società italiana davanti a chi denuncia un illecito. Questa volta grazie alla nuova legge speriamo di…

QUANDO NON SAPPIAMO DI DELINQUERE

02 Dicembre 2015
bansa bassotti

  Quando non sappiamo di delinquere La riflessione mi è venuta leggendo questo interessantissimo articolo  del Corriere della Sera, relativo ad una lettera aperta di una ricercatrice italiana che lavora per il gruppo Volkswagen dal titolo “Se cerchi l’auto perfetta, fai la furbata. Poteva succedere pure a me”. L’articolo mi ha colpito molto perché dimostra come a volte tutti noi possiamo essere portati a commettere delle infrazioni senza che ce ne accorgiamo, in funzione di quello che ci viene ordinato, della nostra scala di valori, o del famoso “fanno tutti così” che in cuor nostro giustifica qualsiasi infrazione collettiva.  …