Relazioni

LA GENEROSITA’ VUOLE IL CONTROLLO

15 Settembre 2020
Generosità e controllo

Meglio essere generosi o “di braccino corto”? E’ una domanda che mi sono fatta in questi giorni perché sono stata molto generosa con una serie di persone che mi forniscono servizi, in situazioni in cui altri avrebbero agito diversamente. Probabilmente non sono molto brava a contrattare ma il punto credo che sia un altro, cioè non sono brava a contrattare perché non voglio essere brava, visto che non mi piace tirare il collo alle persone, specie quando credo che quei soldi potrebbero fare più comodo a loro che a me.   GENEROSI E SPILORICI Esistono persone che sono molto generose…

E’ OPPORTUNO PER UNA COPPIA LAVORARE NELLA STESSA AZIENDA?

22 Gennaio 2020
E' OPPORTUNO PER UNA COPPIA LAVORARE INSIEME

  Al lavoro passiamo la maggior parte del nostro tempo da svegli, e con i colleghi spesso trascorriamo un numero di ore superiore a quello che passiamo con il partner. A volte però, per scelta o per caso, si finisce per condividere con il compagno anche la vita professionale con varie sfumature e conseguenze non sempre positive. Cosa succede nel caso in cui si lavora entrambi per la stessa azienda? E’ una situazione spesso vietata dalle policy aziendali perché si possono creare delle commistioni che agevolano truffe, imbarazzi, gelosie o situazioni poco trasparenti, ma che nella pratica aziendale accade piuttosto…

NON CHIAMATELE PUTTANE

21 Ottobre 2019
dav

“Scusa, quant’è?” Quante volte abbiamo scherzato su questa frase associandola ironicamente alla richiesta di pagamento da parte di una prostituta in cambio di una prestazione sessuale? Eppure non sempre il binomio “soldi-prestazione sessuale” è così diretto e lineare, perché esiste un mercato di donne colte, eleganti e senza tabù che offrono insieme all’appagamento sessuale anche una vera e propria “relazione” che garantisca discrezione, sicurezza e complicità. Questo mondo è stato analizzato in modo molto chiaro, distaccato e senza pregiudizi morali da parte di Grazia Scanavini nel suo libro-reportage “Non chiamatele puttane” frutto del lavoro certosino di inchiesta svolto in quattro…

IL MONDO SARA’ DEI PASTICCIONI?

01 Ottobre 2019
Little baby boy, toddler child, eating spaghetti for lunch and m

Sarà che ho la mentalità da contabile precisa e pignola, ma mi scoccio parecchio quando ho a che fare con persone pasticcione, improvvisate e che mi fanno perdere un sacco di tempo. Invece queste persone spesso ricoprono ruoli tali per cui devo averci necessariamente a che fare e poi mi tocca pagare pure lo scotto della loro inefficienza. Mentre io cerco di organizzare al massimo il tempo per me e per gli altri (e la cosa mi costa un certo impegno), sembra che questa caratteristica oggigiorno scarseggi come l’acqua nel deserto. Poteri fare milioni di esempi, eccone alcuni, i primi…

LIBERARSI DI UN IMMOBILE EREDITATO

22 Luglio 2019
old-house-1216045-1280x960

L’Italia è un paese con un forte culto della casa di proprietà da tramandare agli eredi dove parlare di affitto equivale a bestemmiare. Quindi si fanno tanti sacrifici per pagare anni e anni di mutuo sapendo però che alla dipartita i nostri cari potranno godere delle nostre fatiche. Poi ad un certo punto noi ce ne andiamo e cosa lasciamo? Se non abbiamo adeguatamente preparato la fase postuma rischiamo di lasciare solo delle fonti di problemi ai nostri eredi. Perché?  Intanto i rapporti fra consanguinei non sempre sono idilliaci. C’è chi latita, chi ha idee diverse, chi vorrebbe essere liquidato,…

TOGLIERE LA GESTIONE DEL DENARO AD UN GENITORE

15 Luglio 2019
mde

Mia mamma è sempre stata brava a gestire il suo bilancio familiare. E’ rimasta vedova all’età di 60 anni e prima di quel momento amministrava tutto il mio papà, ma mia mamma si è dimostrata subito in grado di cavarsela egregiamente fra scadenze fiscali e bilanciamento oculato di entrate e uscite. Non che avesse chissà quale patrimonio complicato da gestire, essendo costituito dall’abitazione di proprietà e dalla pensione, però sino a qualche tempo fa non aveva mai dato pensieri. Tutto questo sino alla veneranda età di 85 anni perché poi non è stato più così.   Già da qualche anno mia…

L’INCUBO DI FORNITE

05 Luglio 2019
dav

  Chi ha figli adolescenti o pre-adolescenti può capire perfettamente che non c’è niente di più frustrante per una mamma (ma anche per una donna, se l’adolescente è il marito) che competere con Fortnite. Fortnite è il videogame che va per la maggiore fra i ragazzini nella fascia di età di mio figlio, che ha 12 anni. Uscito appena nel 2017 nel giro di pochissimo tempo ha avuto un successo esponenziale per una serie di motivi. Innanzitutto il gioco, anche se violento, non ha spargimento di sangue perché ha una grafica in stile cartone animato. Ma quello che attira di…

GESTIRE LE FERIE DEI COLLABORATORI

11 Giugno 2019
FERIE

  Con l’avvicinarsi dell’estate si intensifica un pensiero che riguarda ogni responsabile di un gruppo di umani in ambito lavorativo: la gestione delle ferie.   Dal mio punto di vista la gestione delle ferie ha due importanti risvolti: uno contabile e uno umano.   Dal lato contabile le ferie non usufruite hanno un impatto significativo per un’azienda in quanto a fine anno (o nelle relazioni periodiche infrannuali, per chi le fa) le ferie e i permessi non fatti vanno inseriti in bilancio come debito verso i dipendenti (con contropartita il relativo costo) perché se in quel momento l’azienda chiudesse o…

IL BUDGET E’ QUESTIONE DI RELAZIONI

15 Novembre 2017
amore_e_amicizia_tra_animali_8.jpg

Se pensi di fare il budget nel chiuso della tua “cameretta” davanti ad un foglio excel senza interfacciarti con il mondo esterno forse è meglio che cambi mestiere. L’interazione con i colleghi è un principio che vale sempre per un Controller, ma per il budget vale ancora di più, perché mentre nel consuntivo i numeri esistono già, si tratta solo di scovarli, di analizzarli e di impacchettarli, nel budget i numeri vanno previsti.   La costruzione del budget è un processo molto complesso al quale partecipa ogni anfratto dell’azienda, perché tutti i settori sono coinvolti e chi tira le fila…

LA FIGURA DEL MANAGER ATTIRA ANCORA LE DONNE?

13 Febbraio 2017
Uomo 1

Fascino intramontabile o appeal in declino?   Non c’è ombra di dubbio che negli anni 80, gli anni dello yuppismo, degli status symbol, della “Milano da bere”, la figura del manager fosse molto gettonata. Proposto dai media come modello di successo, non poteva non attrarre la donna per la prospettiva di vita che poteva offrirle. Piaceva talmente tanto alle donne che molte di loro hanno iniziato ad assumere atteggiamenti simili all’interno delle aziende, perché rappresentava l’unico riferimento in termini di successo, non essendoci modelli di leadeship al femminile. E giù allora di tailleur con le spalline imbottite per assomigliare anche…