Cum Grano Salis

Riflessioni di una Contabile su temi Economici e Finanziari di MONICA VITALI

ARRIVANO I DIAVOLI: DALLA CARTA STAMPATA AL WEB

Diavoli Guido Brera
Arrivano I Diavoli sul web
Dopo il grande successo ottenuto sulla carta stampata è approdato in questi giorni sul Web “I Diavoli – la finanza raccontata dalla sua scatola nera“, il nuovo portale che si ispira all’omonimo libro di Guido Brera e ne prosegue le finalità divulgative sui meccanismi oscuri che regolano il mondo della finanza.

 

Ma partiamo dal libro, che è uscito a inizio anno e che ha già lasciato il segno.

 

Quando ho visto l’intervista rilasciata da Guido Brera alle Invasioni Barbariche (La7) sul momento non ci ho fatto caso più di tanto. Poi, con il tempo, rivendendo l’autore sui giornali, ci ho ripensato e ho acquistato quel libro che probabilmente aveva bisogno di sedimentare dentro di me.

 

Guido Brera è uno che ti colpisce. E’ un bel uomo, sposato recentemente con una donna di spettacolo (Caterina Balivo), ha gli occhi neri e profondi e lo sguardo di chi la sa lunga su quello che racconta.

 

E’ un testimonial perfetto per un libro che parla di finanza perché lui la finanza la vive sulla propria pelle, essendo il socio fondatore di un’importante società di gestione patrimoniale, dove è a capo del settore investimenti. Già, ma come scrittore? Il fatto che conosca bene un argomento non significa che lo sappia raccontare. Quindi parto con un pregiudizio negativo.

 

Mi devo subito ricredere perché invece il libro è scritto bene, ha un buon ritmo, una trama che si sviluppa in maniera avvincente, uno stile che può piacere sia agli uomini sia alle donne per gli argomenti che tratta e per come li tratta. Ma soprattutto, ti aiuta a capire. Sì, a capire.

 

A capire quello che sta succedendo in questo momento, in questa fase storica di predominio della finanza sull’economia reale. Lo sappiamo tutti, sono argomenti di cui si parla quotidianamente sui giornali. Anche chi non ha studiato economia ormai ha dovuto imparare che cos’è lo spread, la bolla speculativa, la troika perché sono argomenti che sono entrati nella nostra quotidianità e influenzano pesantemente le nostre vite.

 

Ma un conto è sentire un telegiornale o leggere un articolo sulla stampa, un conto è immedesimarsi nelle vicende dall’interno, facendosi trasportare dalla trama di un libro che ti fa entrare perfettamente nell’altro punto di vista, quello de “i diavoli”, ovvero di quei personaggi che nell’ombra, a nostra insaputa, in barba alle regole dell’economia, muovono le fila dei mercati. Che fanno battere la ali di una farfalla negli Stati Uniti per avere un tifone in Europa. Che, mossi da intenti speculativi, affamati più di potere che di denaro perché a quest’ultimo si sono assuefatti, vogliono avere in mano le redini dell’umanità per perseguire i loro obiettivi.

 

Il libro mi ha aperto un po’ di più gli occhi su questo “mondo parallelo”, e mi sono divertita a cercare di capire quanto l’autore ci abbia messo del suo, soprattutto quando il protagonista, sopraffatto da questa vita, ha una svolta per così dire “etica” che nasce dalla ribellione del suo corpoche per primo non ci sta più a questo gioco e manda segnali inequivocabili. Ma non ci si disintossica così facilmente da quel tipo di veleno, e il protagonista lo scoprirà a proprie spese quando cercherà di scappare da quella vita per tornare punto a capo da dove era partito. Ma con una consapevolezza diversa.

Ora il progetto passa dalle pagine della carta stampata a quelle del web.

Guido Brera cavalca l’onda del successo ottenuto e continua quello che ormai è diventata una missione di vita: sensibilizzare i decisori verso una ripartizione della ricchezza più equaper permettere alle nuove generazioni di avere le stesse opportunità delle precedenti. Forse lo fa per dare un senso ad un lavoro che se hai un minimo di coscienza a volte può mettertela in difficoltà.

 

Nasce così un sito che attraverso brevi video-interviste a personaggi di spicco del mondo della politica, della finanza e della società civile, informa i cittadini sui segreti della finanza e i sui suoi meccanismi interni, utilizzando una grafica accattivante che aiuta i lettori a focalizzare i punti principali in modo chiaro e trasparente.

Non potevo che approvare un simile progetto perché ricalca perfettamente quelli che sono i miei intenti e quelli del mio blog, quindi ne parlo volentieri.
E c’è da scommetterci che sarà un successo anche questa volta. Perché c’è fame di conoscenza in giro. E questo è cibo di qualità.

Si dice che i mercati hanno un solo modo  di prevedere il futuro: causarlo”
I Diavoli – Guido Brera


Forse ti può interessare anche Crowdfunding: dai sogni ai soldi

Post Correlati

Leave a comment